Manolo Valdés svelato

0

Il Museo Casa Rusca di Locarno dedica una mostra retrospettiva al grande artista spagnolo.

di Flavia Capudi Schenone

Per la prima volta le straordinarie opere di Manolo Valdés varcano la soglia di un museo svizzero. Si tratta di una cinquantina di lavori, selezionati dal curatore Rudy Chiappini, tra le più significative tra dipinti, sculture di eleganti figure di dame, teste maestose dai lineamenti femminili e statue equestri di nobildonne e cavalieri: un tripudio di forme esuberanti e visionarie, nelle quali la storia dell’arte viene ripercorsa e rivista acquisendo una coinvolgente attualità.
Un percorso artistico quello di Valdés, iniziato con la pittura e proseguito con la scultura, in una reinterpretazione dei grandi maestri dell’arte: Velazquez, Rembrandt e Matisse, in particolare, sono il punto di partenza per le sue creazioni sia pittoriche sia scultoree.
“La mia sfida” spiega “è reinterpretare il patrimonio artistico del passato, dando origine a qualcosa di nuovo e differente. Mi ha sempre affascinato la storia dell’arte, così come qualsiasi traccia lasciata dall’uomo anche solo con un disegno, vedi le incisioni rupestri della preistoria. Linguaggi che cerco di rielaborare fondendo passato e presente.” A dimostrazione di questa sua volontà, l’artista reinventa capolavori della storia dell’arte per riproporli in formati, materiali, tecniche diverse e in un linguaggio espressivo nuovo e originale. Il senso di bellezza che emana dalle straordinarie opere di Vardés trascina con sé emozioni profonde e partecipazione sentimentale.

“Manolo Valdés”
Museo Casa Rusca – piazza Sant’Antonio, Locarno (CH)
14 aprile – 6 ottobre 2019
A cura di Rudy Chiappini
Orari: martedì -domenica 10.00-12.00/14.00-17.00
Ingresso: intero CHF 12; ridotto CHF 10
Info: tel. +41 (0)91 7563170;www.museocasarusca.ch
Catalogo: (a cura di) Rudy Chiappini “Manolo Valdés”
Locarno, Museo Casa Rusca

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Flavia Capudi Schenone

Lascia un commento


4 − tre =