Io resto in casa 26

0

 Antonio Turi – Libero professionista – vive nel Lazio. Pensa che quello che sta accadendo sia incostituzionale.

Vedi altre testimonianze

Da quanto tempo sei a casa? Dal 6 marzo (Lazio)

Come hai distribuito le tue giornate? telelavori?
Il lavoro è molto calato. Già in precedenza lavoravo da casa, quindi non è cambiato molto, se non che lavoro meno e passo in casa tutta la giornata

Cosa hai privilegiato di fare nel tempo che ti resta libero?Leggere, cucinare, studiare , ascoltare musica, vedere film..o altro?
La distribuzione del tempo è rimasta identica, solo vedo molto più cinema

La solitudine ti stressa? Come riesci a superarla?
Ho la fortuna di vivere in coppia, e il mio rapporto è solidissimo e privo di conflittualità.

Le mascherine di danno la sensazione di proteggere te o gli altri?
Le mascherine servono a proteggere gli altri. ragion per cui le uso solo quando entro in negozi.

Cosa ti manca di più in questa situazione emergenza e restrizione di spostamento?
La libertà di movimento, quella di dire esco a fare una passeggiata.

Qual’è la prima cosa che farai appena finita l’emergenza?
Non lo so. Penso visitare delle persone care dalle quali in questo momento sono separato per forza di cose.

Credi che sia possibile allentare le strette di movimento molto prossimamente?
Devono allentarle. Quello che sta accadendo è incostituzionale. Potevano chiederci di stare in casa un tempo definito a priori per avere il tempo di costruire percorsi e protocolli di sicurezza. Invece non stanno facendo niente di tutto questo. Per cui riaprire ieri, oggi o domani, per l’incapacità di questo governo sarebbe stata, è e sarà la stessa cosa.

E se ciò accadrà ti sentiresti sicuro?
Ho messo a punto pratiche di sicurezza, per cui mi sento sicuro nella misura in cui si può esserlo di fronte a un virus.

Hai paura che la contagiosità permanga dopo la fine dell’emergenza, non permettendo quindi l’apertura dellll’Italia?
Per quello che mi riguarda la chiusura non è una misura che ha senso. E i suoi effetti veramente minimi. Per cui massimo il 4 si riapre. Punto.

Che ne pensi dell’app Immuni?
Mi sto documentando. La conosco ancora poco.

Faresti l’analisi sierologica e il tampone anche se non sei positiva? Sì.

Temi più il virus o l’impasse economica e sociale che ne deriverà?
L’impasse economica sarà tremenda. Personalmente penso di poterla gestire. Dovesse arrivare il Covid 19, forse andrebbe peggio. Ma è solo un’idea.

E la situazione delle donne chiuse in casa con partner violenti come la risolveresti?
Non è risolvibile dall’esterno, purtroppo. Possono risolverla solo le donne dentro le case. Quello che possiamo fare noi e essere pronti a intervenire e sostenere chi dovesse denunciare.

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttrice editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

Lascia un commento


nove − 5 =