Io resto in casa 23

0

Carmelo Costa.   Imprenditore nel settore musicale. Ritiene che la vera paura non sia il virus, ma le conseguenze anche psicologiche, oltre che economiche che la società si porterà dietro per anni.

Vedi altre testimonianze

Da quanto tempo sei in casa ? 
Vivo a Catania  e sono a casa dal 13 marzo

carmelo-costaCome hai distribuito le tue giornate?
Difficile organizzarsi per chi è abituato a essere sempre in giro, molto computer, tanto mangiare…gioco di più con mio figlio:

Telelavori?
Si per quanto posso.

Cosa hai privilegiato di fare ne tempo che ti resta libero? Leggere, cucinare, studiare, ascoltare musica, vedere film..o altro?
Tenermi informato, leggere

La solitudine ti stressa?
C’è uno stato di impotenza e di incertezza che prende il sopravvento! La qualità della vita non è più la stessa.

Come riesci a superarla?
Sforzandomi di essere positivo. La vera paura non è il virus, ma le conseguenze anche psicologiche, oltre che economiche che la società si porterà dietro per anni.

Le mascherine di danno la sensazione di proteggere te o gli altri?
No, mi danno francamente fastidio. Per essere utili dovrebbero essere cambiate almeno ogni giorno ed essere di tipo FP3 . Impossibile. Poi non esco quasi mai.

Cosa ti manca di più in questa situazione emergenza e restrizione di spostamento?
La libertà di spostarmi, muovermi, uscire, programmare, lavorare, progettare. in una parola vivere!
Qual’è la prima cosa che farai appena finita l’emergenza? Andare un un prato verde a correre con mio figlio!

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttrice editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

Lascia un commento


+ 5 = otto