Milano, la città delle donne

0

Inaugurazione della mostra in progress Milano, la città delle donne e incontri di approfondimento.

Si apre il 22 gennaio alle 18.30 con un aperitivo inaugurale all’Unione femminile, in Corso di Porta Nuova 32 a Milano, la mostra in progress “Milano, la città delle donne”. Un’occasione per scoprire, conoscere e “vedere” alcune delle tante figure femminili, eccellenze milanesi per nascita o per adozione, che, in epoche diverse, e con ruoli differenti, hanno influito e contribuito con le loro idee, il loro talento e il loro impegno alla crescita culturale e sociale della città di Milano e in generale del nostro Paese.

Organizzata dalla Fondazione Anna Kuliscioff e Unione femminile nazionale, la mostra in progress presenterà ogni mese un gruppo di protagoniste, inserite in un contesto di appartenenza per affinità e temi. L’iniziativa rientra nel Palinsesto Assessorato alla Cultura-Comune di Milano I talenti delle donne e si svolgerà – per gli appuntamenti di gennaio-marzo – tra l’Unione femminile nazionale e il Museo del Risorgimento con ingresso libero.

❇Il percorso della mostra prevede per ogni figura femminile la posa di un pannello con foto, biografia e riproduzione di documenti, e sarà accompagnato da specifiche iniziative: esposizione di documenti d’epoca, seminari, incontri, letture sceniche e intrattenimenti teatrali. Alcune delle figure femminili saranno rivisitate dalle opere di Chiara Corio, in cui il lavoro manuale e la creatività sono preziosamente uniti: collage materici, assemblaggi di stoffa, carta e altri materiali di riuso, uniti a tecniche miste di pittura e disegno, tridimensionali.

👉Si comincia il 22 gennaio 2020, ore 18.30, all’Unione femminile nazionale, Corso di Porta Nuova 32, Milano, con un aperitivo inaugurale che introduce il primo gruppo: La passione in una penna: giornaliste, poete, scrittrici, militanti. Le protagoniste: Anna Maria Mozzoni, Ada Negri, Ersilia Majno Bronzini, Anna Kuliscioff, Margherita Sarfatti, Neera, Marchesa Colombi, Antonia Pozzi, Alda Merini, Camilla Cederna, Anna Del Bo Boffino, Brunella Gasperini, Gabriella Parca, Fernanda Pivano, Lalla Romano.

👉Seguiranno tre incontri di approfondimento, sempre all’Unione femminile nazionale, con attestato di frequenza per insegnanti valido per l’aggiornamento formativo. Questi rientrano nel ciclo di Milanosifastoria dedicato alla Le stagioni del giornalismo milanese fra XIX e XXI secolo e sono organizzati con IRIS.

30 gennaio 2020, ore 17.30 – 19.30
Giornaliste, scrittrici, militanti tra Ottocento e Novecento
Con Stefania Bartoloni, Pietro Sarzana, Nuccia Cesare e Raffaele Russo. Modera Concetta Brigadeci

13 febbraio, ore 17.30 – 19.30
Giornaliste in campo negli anni Sessanta e Settanta
Con Natalia Aspesi, Giulia Borgese, Alessandra Gissi. Modera Silvana Citterio

20 febbraio, ore 17.30 – 19.30
Giornaliste e nuovi media verso il terzo millennio
Con Paola Ciccioli, Marina Cosi, Tiziana Ferrario, Valeria Palumbo. Modera Eleonora Cirant

Tutte le iniziative sono a ingresso libero

Informazioni e contatti
info@fondazioneannakuliscioff.it
segreteria@unionefemminile.it
Scopri di più su www.milanolacittadelledonne.it

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


+ 6 = quattordici