Il Giorno più Bello

0

 

Il Giorno più Bello, diretto da Andrea Zalone, basato sulla commedia francese C’est la vie – Prendila come viene di Toledano e Nakache, è la storia di Aurelio (Paolo Kessisoglu), che fa il wedding planner ed è a capo della sua azienda familiare “Il giorno più bello”.

di Adriana Moltedo

L’obiettivo di Aurelio nella vita è quello di regalare la felicità agli sposi nel giorno del loro matrimonio.

Ma in seguito al suo divorzio qualcosa in lui è cambiato.

Aurelio è innamorato di Serena (Valeria Bilello), la sua collaboratrice, ed è proprio con lei che vorrebbe iniziare una nuova vita, lasciando il suo attuale lavoro per andare in giro alla scoperta del mondo in barca a vela.

Stufo di organizzare il giorno più bello per gli altri, Aurelio a 50 anni con Serena ha scoperto cosa vuol dire amare davvero!

Ma vi sono due ostacoli: innanzitutto, dovrebbe vendere l’azienda e poi convincere Serena a lasciare il marito Giorgio (Luca Bizzarri), che è anche un suo amico di lunga data.

Ma il wedding planner è deciso a seguire il suo obiettivo e, nonostante diversi rifiuti iniziali, alla fine trova anche un acquirente per “Il giorno più bello”, il Dottor Musso (Carlo Buccirosso).

Ora non gli resta che organizzare il suo ultimo matrimonio, prima di lasciare per sempre la professione.

Gli sposi sono Pier e Chiara (Stefano De Martino e Fiammetta Cicogna), ma il giorno del ricevimento Aurelio scopre che il Dottor Musso è proprio il padre della ragazza.

L’acquirente deciderà se comprare l’azienda o no dopo il matrimonio della figlia, valutando l’operato di Aurelio e del suo team.

È così che il wedding planner si ritrova dover organizzare il matrimonio perfetto, ma è tutto maledettamente difficile.

A complicare la situazione c’è anche il suo team, composto dall’assistente Adele, che soffre di crisi di nervi, il cantante Billy, che ha avuto un flirt con la sposa, e in cucina una brigata per nulla coesa.

Per complicare il tutto alla festa c’è anche Giorgio come fotografo, cosa che rende Aurelio alquanto nervoso.

Con questo equilibrio precario, la festa di Pier e Chiara sarà indimenticabile o un completo disastro?

L’esordio nella regia cinematografica di Andrea Zalone, da anni spalla comica di Maurizio Crozza è un risultato piacevole, una commedia alla francese ben fatta.

moltedo-filmAdriana Moltedo
Giornalista, esperta di Comunicazione politico-istituzionale per le Pari Opportunità, esperta di cinematografia con studi al CSC Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.
Curatrice editoriale.

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttore editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

Lascia un commento


uno + = 4