Voto palese e doppia preferenza finalmente anche in Puglia e Liguria

0

Il Consiglio dei Ministri ha deciso che in Puglia e in Liguria, nelle prossime elezioni regionali si potrà votare con la doppia preferenza, per garantire l’equilibrio di genere nei rispettivi Consigli e nel rispetto della Legge 20 del 2016.

Dobbiamo gioirne? Certo che si
Abbiamo costruito un’azione importante con un gruppo di Costituzionaliste che ci ha supportato nella legittimità delle nostre richieste.
Abbiamo avuto accanto i/le ministri/e pugliesi che ci hanno ascoltate e le1500 firme pugliesi che vi hanno creduto e sostenuto i
Abbiamo alle nostre spalle le donne che hanno permesso che nella nostra Costituzione fossero inseriti gli articoli 3 e 51
Abbiamo accanto tutte le donne Europee che negli anni hanno innovato il concetto di gender mainstreaming, hanno lavorato attraverso azioni, pressioni, sui singoli paesi membri affinché il gender gap non dovesse esser più menzionato
Abbiamo accanto le donne che quotidianamente lottano contro discriminazioni ed esclusioni.
abbiamo accanto la bella politica ed una idea alta di democrazia
Abbiamo accanto la bella politica e un’idea alta di democrazia.
Adesso sta al consiglio regionale pugliese (oltre che a quello ligure) evitare l’ennesima figura da poco fatta be due volte.
Voto palese e doppia preferenza. Senza scambi, senza giochi di potere, che squalificherebbero ancora una volta il tenore della rappresentanza nell’assemblea legislativa pugliese.ù

Movimento2votimegliodi1

CONDIVIDI

Profilo Autore

Magda Terrevoli

Laurea in lettere con indirizzo storico, artistico, archeologico medievale. Iscritta all’ ordine nazionale dei giornalisti. Dal 2006 è stata eletta Presidente della Commissione Pari Opportunita della Regione Puglia ed in questa veste ha promosso il Forum regionale sulla salute delle donne che è diventato patrimonio del Nuovo piano regionale della Salute, ha sostenuto il Progetto Europeo “Centro risorse donna”.Continua a lavorare sul Progetto “scuole elementari ...

Lascia un commento


cinque − = 3