Notizie e musica

0

Negli ultimi anni gli smartphone sono diventati un accessorio indispensabile della nostra vita quotidiana e spesso non possiamo farne proprio a meno, per tutti i servizi. Ascoltiamo la musica ma anche news irrinunciabili ed inoltre oggi  i cellulari sono diventati  uno dei media su cui si concentra maggiorente le pubblicità di massa, specialmente quella rivolta alle fasce d’età tra i 16 e i 35 anni. Le radio ci fanno compagnia e ci informano.

E per questo che Radio Cusano Campus, come altre radio, ha fatto fortuna soprattutto  da quando poi  il COVID-19 ha iniziato a diffondersi nel nostro Paese e  gli italiani hanno dovuto fare fronte a importanti cambiamenti nella loro quotidianità per affrontare questo periodo di crisi.  Ciò ha avuto dei risvolti anche nelle loro abitudini come consumatori: per capire come le abitudini al consumo stiano evolvendo.

Abbiamo intervistato Annalisa Colavito, di Gravina, Puglia, 36 anni ben portati e di adozione romana, che ottenuto una laurea in  Editoria Multimediale alla Sapienza e dopo un anno di inattività è  stata finalmente chiamata da Radio Cusano Campus.

Da quanto tempo lavori a Radio Cusano?
Da sei anni, a fine agosto comincerebbe il settimo, è stato un bel colpo di fortuna, no? Ho cominciato a lavorare dopo aver conseguito la laurea in Editoria Multimediale alla Sapienza e non trovando lavoro per più di un anno mi ha contattato Gianluca Fabi  al quale avevo scritto per sapere se ci fossero opportunità di lavoro presso  l‘Universita Niccolò Cusano. Era maggio come ora, mi confermò l’8 agosto! Chissà gli avrò fatto pena!? 😁

Il direttore Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia sono stati i miei primi colleghi romani.

Cosa fa Radio Cusano?

La rete ci permette di arrivare ovunque, ma anche l’incremento delle frequenze  è un buon aiuto. La radio è ascoltabile in tutte le più grandi e importanti città italiane. E’ l’antitesi della radio di flusso, che ho sempre fatto. Il passaggio è stato tutt’altro che semplice, ma ne è valsa la pena. Grazie a questa magnifica esperienza ho imparato temi nuovi, ho conosciuto e sto esplorando la psicologia e i misteri della mente umana. E’  una radio di informazione e approfondimento. È un mix tra l’attualità e la divulgazione scientifica, visto il legame con l’Università Niccolò Cusano.

È solo in lingua italiana?
Sì, solo in lingua italiana per ora, ma le scelte strategiche del CDA sono infinite, mai dire mai…

Di cosa si occupa principalmente?
Politica, economia, psicologia e  sociale

Quali sono le frequenze nelle varie città?
TERNI 98.1
MILANO 95.9
VENEZIA 99.100
CAGLIARI 99.3
BOLOGNA 89.2
TORINO 103.5
CATANIA 90.0
PALERMO 95.8
BARI 101.2
NAPOLI 101.2
SALERNO 101.1
BENEVENTO 100.3
ISCHIA 101.2
ROMA e LAZIO 89.1
PERUGIA 105.6

Ed il target di età che vi ascolta? 
Essendo una radio universitaria l’età media fa dai 20 ai 25 anni.

radiocusano

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttore editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

Lascia un commento


− 5 = uno