Maria Elena Abbate ed i suoi gioielli

0

Passione, creatività, caparbietà: se devo pensare all’essenza del mio amore per i gioielli, penso sia racchiusa in queste parole.

Passione per la creazione di gioie dall’aspetto personalissimo, per metalli, pietre e materiali accostati in modo insolito, per ciò che fa pensare di una persona “sta indossando un pezzo unico”. Caparbietà nell’apprendere tecniche e metodi di realizzazione di gioielli sempre diversi e audaci, realizzati a mano dal disegno alla rifinitura, che mixano texture, colori, forme… a volte imperfetti ma ben differenti da quelli creati in serie, fin troppo semplificati (così concepiti per risparmiare in fase di produzione) che troviamo ormai anche nei tristi ipermercati…

Una passione, quella per la realizzazione di gioielli, di cui ho preso coscienza a 40 anni, l’età in cui “si diventa ciò che si è”. Al di là di imposizioni sociali e familiari, preconcetti, smettendo di vivere per soddisfare le aspettative altrui. Grazie a mio marito, il mio primo e più importante fan, l’iscrizione a Istituti Vicenza, una scuola che si trova nella città dallo stesso nome. Anzi, non “una scuola”: un crogiuolo di esperienze, conoscenze, apprendimento, amicizie, risate, condite da qualche momento di sconforto perché non è facile a 40 anni imparare a fondere, tagliare, trafilare, saldare, incastonare… a “domare il fuoco”, materialmente e in senso figurato, come mi disse qualcuno… ma che meraviglia venire in contatto con grandi maestri, tra i primi di Vicenza, desiderosi di comunicare la loro esperienza di tanti anni nel settore dell’oreficeria! E che gioia veder nascere a poco a poco, sotto la loro guida, braccialetti, anelli, pendenti, orecchini dapprima minimali, poi sempre più elaborati.

La creatività spesso non mi lascia dormire la notte perché continuano a nascere nella mia mente nuovi pezzi e mi metto a pensare ai metodi migliori per costruirli… tagliare le lastre, tirare i fili, creare castoni perfetti, misurare… e dal pensare al fare c’è tutta la difficoltà di questo mondo ma che gioia vederli finiti!

I miei interessi artistici, che riverso nei miei pezzi, spaziano tra Art déco, modernismo, grafica, gioielleria veneta di metà Novecento, stile anni ‘70, mondo dell’Oriente, ma amo imprimere nel metallo anche frammenti di quotidianità: stampare su argento o ottone un pizzo, un groviglio di fili, un tessuto, una forma usando il mio vecchissimo laminatoio è una soddisfazione enorme!

Intrecciando la mia formazione femminista con l’artigianato, amo creare anche a partire da opere pittoriche di donne e in questo contesto la mia prossima collezione si ispirerà all’artista turca Hülya Özdemir, che con le protagoniste dei suoi fantasiosi dipinti, moderne, coloratissime e cariche di personalità, ha colpito la mia immaginazione. Ne nasceranno pezzi vistosi, colorati, che non compiaceranno un gusto standard, proprio come le opere di questa artista! L’antichissima tecnica della cera persa mi verrà in aiuto con la sua magia e la sua versatilità.

Per info: abbate.mariaelena@libero.it

per l’acquisto su ebay https://www.ebay.it/usr/atelierelli

Ecco alcune mie creazioni.

gioiello1

pendente di ispirazione astratta in smalti a fuoco sui toni del rosa e foglia d’argento

 

gioiello2

pendente di forma organica in tre metalli con crisocolla e perline di fium

 

gioiello3jpeg

pendente in ottone lavorato in cera persa con topazio azzurro

 

gioiello5

anello in argento a “casetta romantica” lavorato in cera persa

gioiello6

grande anello in ottone a motivo “ananas”

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttore editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

Lascia un commento


uno + 9 =