Come sposare il Re del Mondo

1

L’idea di Cristina Perciaccante è quella di insegnare alle donne come gestire il denaro con successo per conquistarsi una propria libertà economica.

”Si fa un gran parlare di donne e denaro ultimamente.

Da tutto ciò che sento e leggo s’intravede finalmente un interesse in materia che prima non c’era, una gran voglia di discutere, comprendere, analizzare il problema, ma non vedo soluzioni pratiche da nessuna parte”

Così comincia il primo dei libri di Cristina Perciacciante ” Come sposare il Re de Mondo” , ideatrice anche del sito potereconomico.com,

Nel sito stesso Cristina  sottolinea:

”La maggior parte delle persone si accontenta di una vita al di sotto delle proprie possibilità solo per paura. La paura di perdere il lavoro, la paura di una spesa improvvisa alla quale non si riesce a far fronte, la paura di rischiare, la paura di cambiare.

Come la barca che non esce mai dal porto, ci si lascia cullare dalle proprie “sicurezze” senza nemmeno sospettare che è proprio in porto che la barca rischia di più!

Proprio come le barche non siamo nati per vivere all’ormeggio: la vita è avventura, movimento, libertà. Se cerchi la sicurezza perché non ti fai accogliere in qualche prigione? È il posto più sicuro che conosco!

È facile dire “apriti al nuovo, liberati delle catene, cambia!”, ogni volta la paura ti attanaglia e finisci sempre per rinunciare…”

L’idea di Cristina è quella di insegnare alle donne come gestire il denaro con successo per conquistarsi una propria libertà economica.

Nata a Bologna nel ’64. Divorziata e con una figlia di 19 anni. Ha avuto una carriera ”diversificata” che dalla segreteria di un albergo l’ha portata a lavorare per molte multinazionali.

Ho frequentato l’Istituto Professionale Alberghiero di Gardone Riviera è sono diventata addetta alla segreteria ed amministrazione d’albergo. Da privatista ha conseguito, in due anni, la maturità Tecnica (Ragioneria). Arrivata a Milano nel 1983,  ho lavorato, sempre come segretaria, prima in una consociata ENI, poi in un’agenzia di pubblicità, quindi in una multinazionale distributrice di prodotti di cancelleria, in Montedison, in BNL Gestioni, in Lazard (banca d’affari) e in KPMG. Nel 2002, per crescere mia figlia, mi sono  concessa un anno sabbatico.

E poi sei tornata al lavoro?
No, sono 13 anni che quell’anno dura. Nel febbraio 2014 ho fondato Potereconomico.com. è una srl che si occupa di istruzione finanziaria proponendo corsi e consulenze rivolte alle donne (e a gli uomini simpatici) affinché imparino a gestire il proprio denaro in modo da non dover più dipendere né dal proprio coniuge, né da una busta paga, dallo Stato, dall’INPS o dalla Banca. La società si fonda sulla mia esperienza personale.

Raccontaci delle tue esperienze…
Nel 2002 ho iniziato ad investire in borsa. Non avevo alcuna esperienza in merito ma, con il tempo, ho imparato a far lavorare i miei soldi sempre meglio. Ora lavorano per me e non il contrario. Questo mi ha resa libera di occuparmi solo delle cose che amo fare. Una di queste è condividere la mia esperienza con chi vuole seguire il mio stesso percorso, l’altra è vivere sulla mia barca a vela tre mesi l’anno.

Le donne hanno paura del denaro?
Le donne, purtroppo, hanno un pessimo rapporto con il denaro e tendono a non occuparsene di persona, demandando il problema e finendo per dipendere per tutta la vita da qualcuno. Anche le più fortunate finiscono spesso per affidarne la gestione ad altri senza sapere che il promotore finanziario persegue spesso i propri interessi e non i loro.

E invece cosa dovrebbero fare?
E’ finito il tempo di sottoscrivere libretti di risparmio, fondi pensione e acquistare BTP e C CT, E’ il momento di prendere in mano la propria vita e gestirla in modo diverso. Come ho fatto io…

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttore editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

1 commento

  1. Pingback: Per le Donne…ma non solo! | Trading In Rosa

Lascia un commento


+ 6 = dieci