Bando Internazionale per le Best Practices

1


Expo Milano 2015 ha lanciato il bando internazionale per l’identificazione di “Best practices” per lo sviluppo sostenibile e la sicurezza alimentare.

Le attività candidate a diventare Best practices dell’Esposizione Universale di Milano dovranno far riferimento a cinque ambiti:

Gestione delle risorse naturali
Miglioramento della qualità dei prodotti alimentari
Dinamiche socio-economiche e mercati globali
Sviluppo delle comunità rurali
Modelli di consumo sostenibile

Le proposte potranno essere presentate entro il 30 Aprile 2014 da enti e autorità locali o agenzie pubbliche, organizzazioni intergovernative e agenzie internazionali, organizzazioni, reti, ONG, fondazioni pubbliche e private, enti di ricerca e organismi accademici e partnership pubblico private.
I progetti ammessi alla partecipazione saranno pubblicati e promossi attraverso la piattaforma web di Feeding Knowledge.
Una giuria internazionale, composta da esperti del mondo scientifico e delle istituzioni, valuterà e selezionerà i progetti secondo i seguenti criteri: Innovazione, Impatto sociale, Impatto ambientale, Concretezza, Trasferibilità e replicabilità, Apertura, Attrattiva, Sostenibilità e disseminazione.

“Le iniziative virtuose che selezioneremo – ha spiegato il Commissario Unico per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala – saranno contenuto vivo e duraturo dell’Esposizione Universale, legacy sulla sicurezza alimentare per il mondo intero”.

Le 15 Best Practices, tre per ciascuna categoria, avranno visibilità all’interno del sito espositivo, attraverso spazi e installazioni dedicate nel Padiglione Zero, l’organizzazione di convegni e workshop, la realizzazione di materiali e strumenti di promozione e l’archiviazione nella piattaforma del programma Feeding Knowledge.

Per maggiori informazioni: http://www.feedingknowledge.net/

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Proprietaria di www.dols.it di cui è direttore editoriale e general manger Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

1 commento

  1. Pingback: WISTER

Lascia un commento


3 + otto =