L’alfabeto della gentilezza

0

Libertà e rispetto a caratteri cubitali nell’alfabeto della gentilezza di una mamma che ricorda la figlia, vittima della violenza

di Gaia Simonetti

Firenze, 22 novembre 2022- Il 2 ottobre 2021, in occasione della festa dei nonni, è nato l’alfabeto della gentilezza dei bambini per i grandi, da un’idea della giornalista fiorentina, Gaia Simonetti all’interno del progetto nazionale “ Costruiamo Gentilezza ” coordinato da Luca Nardi.
L’alfabeto ad ogni lettera associa una parola bella che fa star bene chi la scrive e chi la riceve.
In poco più di 400 giorni, i bambini con le famiglie, le scuole, le società sportive hanno fatto arrivare 25mila parole gentili. Le più usate dai bambini sono state Abbracci, baci, carezza, ma anche grazie, pace e tenerezza.
È arrivato oggi un alfabeto della gentilezza speciale, compilato da Paola, una mamma fiorentina che ha perso la figlia Michela sotto i colpi della violenza.
” Ho pensato a mia figlia mentre scrivevo l’alfabeto della gentilezza- spiega Paola Alberti, la madre di Michela- perché lei era amore, coraggio, dolcezza. Era vita. Lo dedico a tutte le donne che sono vittime di violenza.
Due parole sono scritte a caratteri cubitali e sono LIBERTÀ e RISPETTO. Devono essere le basi di ogni giorno.”
Paola Alberti è impegnata anche in iniziative nelle scuole dove porta la sua storia e la bellezza del dono della vita da preservare.
Sotto il suo alfabeto della gentilezza.

A _- amore abbracci
B_-bontà brillante
C_-calore coraggio
D_-devozione dolcezza
E_-emozione eleganza
F_-famiglia
G_-gioventù gentilezza
H_-hobby
I_-istinto
L_-LIBERTÀ
M_-musica meravigliosa
N_-naturalezza
O_-onestà ottimismo
P_-passione pazienza
Q_-qualità
R_-RISPETTO
S_-solarità saggezza
T_-tenacia
U_-uguaglianza
V_-verità valori
Z_-zampillante zaffiro
( piena di vita e preziosa) 💖🌹

Autrice : Gaia Simonetti, giornalista professionista, con esperienze nella comunicazione corporate, istituzionale, sportiva e sociale lavora per il  gruppo Headline Giornalisti (con sede a Firenze, ma uffici di rappresentanza anche a Londra e Parigi), nato nel 1996. 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


otto − 6 =