Il viaggio delle Scarpette Rosse

0

Sostegno e opportunità per ripartire
Case rifugio non solo protezione immediata ma premessa per costruire una nuova vita

La piaga della violenza sulle donne è un’ingiustizia a cui la nostra società deve reagire e la Maison DAPHNÉ vuole dare una scossa alle coscienze grazie al “Viaggio delle Scarpette Rosse”, progetto ideato insieme a Laura Amoretti consigliera regionale di parità, a sostegno delle donne vittime di violenza. Il progetto, partito da Genova con la firma del protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Costa Crociere Foundation, ufficio consigliera parità e Associazione AIDDA, ha raggiunto in pochissimo tempo un alto riscontro mediatico e sociale ed è nostra intenzione estendere l’iniziativa a tutti coloro sensibili all’argomento e interessati a sostenere il progetto.

Scarpette Rosse da sempre considerate il simbolo di una femminilità gioiosa, che ciascuna donna vuole esprimere liberamente, sono diventate negli ultimi anni il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne.
La realizzazione del “Viaggio delle scarpette rosse” prevede una raccolta fondi itinerante attraverso il messaggio sociale del foulard. Riteniamo sia un progetto di massima importanza sociale che porterà un aiuto concreto alle donne vittime di violenza potendo contribuire alla loro indipendenza economica attraverso l’orlatura del foulard e sostenendole con progetti formativi e di reinserimento lavorativo, per dire basta alla violenza denunciando senza paura.
Il reinserimento nel mondo del lavoro, studiato attraverso percorsi di formazione che possano dare autonomia e dignità a tante donne che hanno subito violenza, trova una via privilegiata nell’insegnamento di un’arte. Molte sono le facce dell’artigianato, dalla sartoria, alla ceramica, dalla pelletteria all’arte orafa, e dare la possibilità di imparare un mestiere può divenire la vera opportunità di riscatto per luna donna . Per questo aiutare significa in primo luogo offrire un rifugio sicuro, ma non può trascurare la speranza della ripresa di una vita normale, che tocca necessariamente l’autonomia economica. Certamente in un periodo in cui le risorse scarseggiano dare l’opportunità di ripartire è la strada corretta che i centri antiviolenza devono affiancare al rifugio, necessario in un primo momento.
L’esempio del foulard Scarpette Rosse unisce entrambi gli aspetti, dal sostegno economico concreto, all’insegnamento di un mestiere per ritrovare l’ autostima e sperare nell’autonomia economica che la donna desidera subito dopo o al pari della propria sicurezza personale.
solo cosi potrà ritrovare l autostima e affrontare il proprio futuro a testa alta.

Acquistando questo foulard si potrà contribuire, con la propria donazione, a sostenere con borse lavoro tante donne ex-vittime di abusi, dando loro la possibilità di acquisire nuova forza e indipendenza.

La Maison DAPHNE è molto sensibile Questo è un progetto molto sentito in cui è pronta ad offrire le proprie competenze per istruire le donne vittime di violenza e renderle autonome.
Vi invitiamo a partecipare numerosi per far si che ci sia la massima diffusione tra noi donne e non solo.

 

 

“Viaggio delle scarpette rosse” – https://www.daphne.it/le-scarpette-rosse-in-viaggio-in-liguria-a-sostegno-delle-donne-vittime-di-violenza/

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


tre + 1 =