In arrivo La Bella e la Bestia: previsto esordio da record

0

Le previsioni parlano di un esordio da 150 milioni di dollari per il film live action de La Bella e la Bestia, in uscita nelle sale italiane il 16 marzo. Ma le prevendite raggiungono già cifre da record.

Nessun live –action di un classico di animazione della Disney era stato tanto atteso prima d’ora: un paio di settimane fa erano state pubblicate le prime previsioni di incasso al botteghino degli USA per il film live action della Disney La Bella e la Bestia, adattamento dell’omonimo film di animazione del 1991, con previsioni di vendita di oltre 120 milioni di dollari per il solo weekend dal 17 al 19 marzo. A pochi giorni di distanza dall’uscita nelle sale, le previsioni sono ancora migliori: Fandango hai infatti rivelato che le prevendite dei biglietti per questa pellicola tanto attesa hanno già superato quelle di Alla ricerca di Dory e di Capitan America: Civil war, i due film dello studio cinematografico che nel 2016 avevano registrato i maggiori incassi. Come riferito dal blog di screenweek.it, portale che riporta le notizie più aggiornate in tema di cinema, il record di incassi del mese di marzo di 166 milioni di dollari, detenuto fino a questo momento dalla pellicola Batman v SupermanDawn of Justice, potrebbe essere secondo le previsioni, presto infranto: secondo gli analisti, il film incasserà nel solo primo weekend di programmazione ben 150 milioni di dollari, con previsioni che sembrano supportate ance dai dati di Fandango. Del resto, pochi giorni prima dell’uscita nelle sale, il film ha già battuto i suoi primi due record, imponendosi come miglior apertura per un musical al cinema e risultando il film per famiglie, venduto in tempi più rapidi nella storia della Fandango.

Un cast di stelle per la pellicola. La fiaba, tanto amata, tornerà sulle scene con la regia di Bill Condon e la sceneggiatura di Stephen Chbosky. Protagonista sarà la coppia formata da Emma Watson, nei panni di Belle e Dan Stevens, che interpreterà il doppio ruolo di Bestia/Principe. Luke Evans sarà invece Gaston, Emma Thompson avrà il ruolo di Mrs. Bric e Kevin Kline interpreterà infine Maurice, il padre di Belle.

Di sicuro spessore sarà anche la colonna sonora composta da Alan Menken, già vincitore di ben otto premi Oscar, due dei quali ricevuti proprio per il classico di animazione La Bella e la Bestia del 1991. Secondo le intenzioni del regista, Bell è un’eroina femminista che rappresenterà un forte modello di emancipazione per bambine e donne di tutto il mondo. Belle infatti non vuole diventare una principessa ma “È più interessata a esplorare il mondo e scoprire la propria identità”, come afferma Bill Condon. E per ricoprire questo ruolo di protagonista, la scelta del regista è caduta da subito su Emma Watson, brava attrice ma soprattutto esempio, secondo Condon, di donna contemporanea, forte e indipendente.

Prime critiche per il film. Se nelle sale italiane si attende il 16 marzo per assistere alle proiezioni della pellicola, dagli Stati Uniti arrivano le prime recensioni, soprattutto grazie a Twitter. Critica nel complesso positiva, per un film che molti hanno giudicato incantevole e spettacolare. Qualche appunto va alla lunghezza eccessiva e alla forte fedeltà all’originale, altri lamentano il realismo cinematografico che fa perdere di fascino al celebre cartoon. Positivi elogi per le interpretazioni vanno poi Dan Stevens e Luke Evans.

Approvato “con riserva” il film La Bella e la Bestia in Malaysia. Una curiosità sul modo in cui il film è stato recepito nel mondo arriva dal mercato asiatico. Qui il comitato di censura malaynesiano ha approvato la diffusione del film nelle proprie sale cinematografiche, con un taglio tuttavia alla scena gay presente nel film. Per la prima volta nel mondo Disney, infatti, il film contiene il primo momento assolutamente gay che, secondo i censori malaynesiani, sarebbe andato contro la morale del Paese, a maggioranza islamica. In seguito alla censura tuttavia, la Disney ha temporaneamente bloccato la distribuzione del film in Malaysia.

CONDIVIDI

Profilo Autore

Alessia Baldassarre

Alessia Baldassarre – Nata a Napoli l’11/04/86, e laureata in Organizzazione e Gestione del Patrimonio culturale e ambientale, ha perfezionato la propria formazione attraverso un’esperienza di studi in Germania e una borsa di studio in ‘Territorial Improvement and Social Community Manager’. Dopo la laurea è stata redattrice per alcuni giornali, ha lavorato nel settore dell’organizzazione, comunicazione e promozione culturale ed in quello dell’accoglienza e progettazione turistica, nel volontariato. Negli ultimi anni, si è specializzata in giornalismo e comunicazione on line e in Social Media editing.

Lascia un commento


sette − 7 =