Credo

0

di Marco Proietti Mancini

Credo. 
Credo in una mano tesa, che ti aiuta quando sei a terra; per questo tendo sempre la mia mano e non la ritiro mai. Credo nella forza di un sorriso, per questo non spreco i miei.
Credo.
Credo che provare è meglio che arrendersi, perchè solo chi prova riesce, anche se sbaglia, se si fa male, ma non smette di provare. Credo che le speranze, i sogni, le convinzioni e la Fede in qualcosa siano l’energia, siano la forza che ci vuole per alzarsi domani mattina, e poi ancora il giorno dopo, che la vita non sia solo abitudini e pane quotidiano.
Credo che il lusso sia lo spreco degli egoisti, credo che donare sia meglio che trattenere.
Credo nell’amicizia, quella vera, che non chiede e non domanda, non da lezioni e non giudica.
Credo nell’amore, che si trasforma giorno dopo giorno, ed è l’unico modo che ha per non morire.
Credo nelle parole, che sono una forza più grande dei muscoli, perchè sono la colla che serve a ricostruire quello che i muscoli hanno distrutto.
Credo ancora, alla mia età non smetto di credere, perchè se non credessi che cosa lascerei, cosa potrei insegnare ai miei figli? Che senso avrebbe avuto metterli al mondo?
Credo che il mare sarà ancora lì quando non ci sarò più io, come il cielo, come il sole e come questa luna bianca e tonda che si specchia nei miei occhi, e non è un credere brutto, questo, ma bello, vuol dire che credo che qualcosa è più grande, bello ed importante di me, che qui ci sto solo di passaggio.
Credo anche negli uomini, e questa è la convinzione che voglio tenermi più cara, perchè è la più fragile, ma non voglio smettere di crederci. E credo che finchè potrò continuare a guardarmi nello specchio e riuscirò a non abbassare lo sguardo, allora continuerò a credere. A credere che valga sempre la pena, Vivere.

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


+ quattro = 13