Donne resilienti nell’estate del Covid-19

0

incontriLettura e formazione per ripartire, nonostante tutto.

Dopo la lettura condivisa, il Book Club Womanboss si conclude con l’incontro formativo gratuito: “Reimmanginare la cura del sé”, lunedì 7 settembre ore 18.00 http://bit.ly/RW07092020 (la password di ingresso è Marie20)
Raccontiamo alcune storie di donne e del loro cambiamento.
I mesi del coronavirus e del post lock-down hanno avuto un impatto importante sulla vita delle donne, alle prese con la didattica a distanza dei figli, la cura degli anziani e la paura di perdere il lavoro.
Dopo il periodo di permanenza forzata in casa, il desiderio prendersi del tempo per studiare e formarsi è stato forte. L’estate ha rappresentato un vero e proprio fattore trainante, che ha spinto tante donne a riprendere in mano i propri obiettivi di cambiamento e crescita professionale tanto che, davvero in molte, hanno partecipato alla terza edizione di Womanboss Book Club. Un gruppo di lettura, del tutto gratuito, rivolto alle donne che hanno sentito la necessità di guardare alla propria vita da un’altra prospettiva, dedicarsi del tempo importante per leggere, formarsi e guardare verso il futuro con maggiore fiducia e competenza.
Il rischio di un arretramento sociale dovuto all’incertezza nell’immediato futuro è, infatti, ancora forte. Questo rischio aumenta soprattutto per le donne lavoratrici, che in Italia sono già in numero inferiore rispetto a molti Paesi europei e che sono le prime a dover rinunciare al posto di lavoro in caso di necessità familiari (ad esempio nel caso in cui le scuole dovessero chiudere di nuovo), oltre ad essere penalizzate nel percepire, ancora troppo spesso, uno stipendio più basso rispetto ai colleghi uomini.
Ma le cose posso cambiare ed evolvere: ne è un esempio la Spagna. È, infatti, di questi giorni la notizia che, grazie a un accordo tra esecutivo e sindacati, si riconosce alle donne il diritto alla parità di salario.
Nel nostro Paese sono ancora molte le donne che si trovano a barcamenarsi tra un lavoro malpagato e la rinuncia all’occupazione per prendersi cura della famiglia, ma nonostante tutto sono davvero tante le donne resilienti, capaci di trasformare una situazione di disagio in opportunità.
Lo racconta la storia di Alessia che lascia il suo lavoro in un’impresa di trasporti, in cui si trovava bene ma che non era la sua strada, per trasferirsi a Fuerteventura, vivere come illustratrice e creatrice di un personaggio che oggi spopola sull’isola. Ma anche la storia di Emanuela che stravolge la sua professione avviata come avvocato in diritto civile, per uscire dalle aule di tribunale e diventare avvocato negoziatore.
Settembre è il mese della ripartenza dopo l’estate e, quest’anno, anche dopo il lungo lock-down. E mai come in questo periodo è importante supportare le donne a crescere nelle proprie competenze e talenti.
“Il 2020 ci sta mettendo a dura prova, esigendo molto dal punto di vista emotivo – e non solo” afferma Alessia D’Epiro – coach professionista e fondatrice del progetto Womanboss – “stressando non poco le nostre capacità di adattamento. La storia, però ci insegna che dopo una salita c’è sempre una discesa e la speranza deve, in questo periodo, continuare a guidarci. I prossimi mesi, saranno la creatività e l’inventiva a darci lo spunto per tornare a volare” conclude.

Ed è proprio in questa ottica che, il 7 settembre alle ore 18.00, si terrà l’incontro conclusivo del Book Club. Un momento di condivisione e crescita in cui, attraverso un webinar gratuito, Alessia fornirà una vera e propria sessione di coaching collettivo.
Per partecipare basta iscriversi qui: https://womanboss.it/landing/womanboss-book-club/.
Si prenderà spunto dalla lettura condivisa del libro “A tutto c’è una soluzione” di Marie Forleo – una tra le più importanti Life Coach e Motivational speaker a livello internazionale – per affrontare temi quali: l’importanza di concentrarsi sull’eccellere piuttosto che sullo sforzarsi ad essere perfette; quanto la procrastinazione abbia a che fare con le emozioni piuttosto che con il tempo a disposizione e come diventare “agenti” nella nostra vita disegnando proprio le azioni che portano alla realizzazione di un progetto.

Dalla profonda convinzione che nessun talento debba essere lasciato indietro, cuore del progetto Womanboss, è nata la partnership con “Dress for Success Rome”, Organizzazione Internazionale Non-Profit che offre alle donne la possibilità di raggiungere l’indipendenza economica attraverso una rete di supporto e strumenti di sviluppo professionale.
Le copie del libro (offerte da Roi Edizioni) sono state, così, donate a tutte quelle donne che hanno intrapreso il percorso professionalizzante con l’Associazione e sono arrivate alla sua conclusione. Le stesse parteciperanno, insieme a tutte le altre iscritte, al webinar conclusivo del Book Club per avere a disposizione ulteriori strumenti per affrontare al meglio la propria crescita professionale e personale.
Approfondimenti:

STORIE:
Emanuela Massari avvocato in diritto civile. Dopo il terremoto che investe L’Aquila, città in cui vive, sente forte la necessità di dare una nuova direzione professionale più incline al suo sentire: disillusa da ciò che aveva visto nella realtà dei tribunali, mette in discussione la propria vita lavorativa e una professione ben avviata. Oggi, grazie al percorso di trasformazione e crescita professionale, è diventata un avvocato negoziatore. Si occupa della giustizia al di fuori delle aule di tribunale: una giustizia più sostenibile, più etica.
Alessia Notarianni, inventa e disegna storie fin da quando era bambina. I ritmi di vita milanesi e il lavoro nell’ufficio commerciale di un’impresa di trasporti non le lasciavano però la calma e la tranquillità di cui aveva bisogno per creare. Oggi Alessia vive a Fuerteventura e, dopo aver fatto il percorso di crescita professionale, ha il suo business in proprio che ruota intorno al personaggio da lei creato che aiuta i bambini a scoprire il valore della biodiversità e della tolleranza e che si è poi trasformato poi in libri, racconti brevi e progetti di sensibilizzazione.

PROGETTO WOMANBOSS
Troppe donne inseguono carriere che rispecchiano le aspettative della famiglia o della società, ma non i propri più autentici talenti e desideri. Seguire questa strada può inizialmente rassicurare, ma non sempre la strada più sicura è la migliore per la nostra felicità.
Womanboss, dal 2015, supporta le donne a sviluppare la propria leadership e la propria imprenditorialità, consentendo loro di arrivare ad una realizzazione professionale che nutra e sostenga la propria realizzazione personale.
Fondatrice del progetto è Alessia D’Epiro, coach professionista, certificata dall’Associazione Italiana Coach Professionisti (AICP Italia) e dall’International Coach Federation (ICF), counselor di naturopatia e Trainer Mindfulness.
Il suo obiettivo è quello di accompagnare le donne nel percorso di trasformazione imprenditoriale e consentire loro di gestire il business in modo efficiente, senza tradire i propri valori e le proprie inclinazioni. Dopo essersi immersa nella formazione ed aver allenato l’ascolto, Alessia è diventata business coach ed ha creato un metodo e dei percorsi formativi personalizzati per favorire l’empowerment e le start-up femminili.

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


8 + quattro =