La Guerrra non è cosa delle donne

0

LETTERA APERTA DELLE DONNE🌹
SOTTOSCRIVETELA!

Gentili giornalisti, direttori, editori,
chi vi scrive, rappresenta il Movimento
“La Guerrra non è cosa delle donne”:
una compagine spontanea, pacifista, nata dal basso e non politicizzata, per affermare la totale estraneita’ delle Donne alla Guerra:
perché le donne la ripudiano e intendono eliminarla dalla Storia!
E le Donne pacifiste hanno l’autorevolezza morale per bandire questa Guerra, in virtù del non averla mai pensata e di non volerla agire.
Siamo persuase di interpretare il sentire di tutte le donne, chiedendo di poter diffondere il messaggio di una liberazione necessaria, dal paradigma della guerra, ad opera del femminile.
Per fare questo e affinché l’opinione pubblica venga sensibilizzata al tema caro di “pace senz’armi”; e venga diffusa la posizione contraria di molte cittadine (e cittadini) italiane, sulla presenza del nostro Paese all’interno del conflitto;
e, più in generale, sull’andamento attuale.
A noi si uniscono donne di rilievo, del panorama nazionale: culturale, giornalistico, scientifico, civile; dell’associazionismo, del lavoro, dello sport, delle arti e dello spettacolo.

COMUNICHIAMO:
□ una giornata di ‘astensione totale delle Donne’ dalle attività, sia lavorative e sia di cura (per evidenziare nell’assenza la nostra invisibilita sociale);
□una giornata per dire forte il NO, delle Donne, alla subalternità: che le rende vittime del paradigma suicida di matrice maschile, a cui non appartengono e in cui non si riconoscono;
□per tracciare, da subito, le linee guida per un Manifesto delle Donne, perché possa avviarsi, da subito, una nuova fase dI affrancamento dale leve del potere patriarcale, che sta conducendo l’Umanità sull’orlo del baratro.
Il Movimento ha promosso e sottoscrive questa lettera aperta.
Daniela Stasi, Portavoce e Presidente Comitato; e
Admins.

SIETE INVITATE TUTTE (I) A SOTTOSCRIVERLA, scrivendo a comnento di questo post:
☆ ADERISCO;
☆CITTÀ,
☆PROFESSIONE.
stop-the war

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


nove + = 17