Allenarsi per il futuro dal 23 al 30 0ttobre

0

Allenarsi per il Futuro è un progetto contro la disoccupazione giovanile ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad ed altre imprese, enti ed istituzioni su tutto il territorio italiano.L’obiettivo è quello di orientare i giovani al loro futuro offrendo percorsi di competenze trasversali e orientamento e opportunità di alternanza scuola-lavoro, attraverso il metodo dello sport: Passione, Impegno, Responsabilità e soprattutto «Allenamento». I principali valori trasmessi dai testimonial sportivi di fama internazionale che ci accompagnano in questa esperienza.

COURMAYEUR LADIES OPEN E RANDSTAD-BOSCH, INSIEME PER I GIOVANI
Il Courmayeur Ladies Open si distinguerà per l’elevato livello agonistico, ma avrà anche un importante risvolto sociale. Uno degli sponsor principali dell’evento è Randstad, che con il suo progetto “Allenarsi per il Futuro” (realizzato in collaborazione con Bosch) aiuta i giovani nell’inserimento nel mondo del lavoro. “Durante la settimana saranno coinvolti i loro testimonial, i quali avranno una serie di incontri in remoto con le scuole della Regione per incontrare gli studenti” ha detto Carlo Alagna, direttore del torneo, durante la conferenza stampa di presentazione.
Particolarmente soddisfatto della partnership Marco Ceresa, Group Chief Executive Officer Randstad: “Siamo molto lieti di sostenere il torneo WTA di Courmayeur, perché ancora una volta possiamo dare risalto alla nostra esperienza di consulenti e formatori in ambito risorse umane riferendoci ai valori dello sport, come modello di best practice aziendale. Allo stesso modo siamo felici di poter avvicinare anche i più giovani al tennis con il progetto Allenarsi per il futuro che, in occasione del torneo, toccherà le scuole del territorio con interventi sul tema della diversità e dell’inclusione, tanto importanti nella competizione sportiva quanto nella vita e nel lavoro”.
Uno spirito pienamente condiviso dal Courmeyauer Ladies: questa comunanza d’intenti ha reso naturale, quasi automatica, la nascita di questa partnership.

Dal 23 al 31 ottobre, infatti, si svolgerà ai piedi del Monte Bianco un torneo 250 su cemento indoor.

Sarà un evento importante del calendario internazionale, poiché si giocherà nell’ultima settimana prima delle Wta Finals. È dunque possibile che qualche giocatrice ancora in lizza per il Masters, e bisognosa degli ultimi punti, possa decidere di recarsi a Courmayeur per tentare l’ultimo assalto .Dopo quasi 30 anni, l’Italia torna ad ospitare un torneo WTA sul cemento indoor. Per l’Italia, tradizionalmente legata alla terra battuta, questo torneo è una novità quasi assoluta.

L’appuntamento si inserisce in un contesto di rinascita per il tennis femminile italiano: dopo gli anni d’oro – con campionesse del calibro di Francesca Schiavone, Flavia Pennetta, Sara Errani e Roberta Vinci – il movimento si sta riprendendo. Oltre a Camila Giorgi (uscita ai quarti alle Olimpiadi, e che ha nel cemento indoor la sua migliore superficie), si è creato un gruppo di ragazze in crescita.

Proprio Camila Giorgi a metà agosto a Montreal ha sbaragliato la concorrenza, ottenendo il primo titolo in un WTA 1000, e ovviamente anche il ranking mondiale rende merito alla sua impresa. Tra le prime cento italiane, oltre a Giorgi, resta Jasmine Paolini (100; – 2).

Alle loro spalle troviamo Martina Trevisan (104; – 2), Sara Errani (114; + 3), Elisabetta Cocciaretto (121; + 3) e Lucia Bronzetti (173; + 2). Rientra fra le duecento Giulia Gatto Monticone (200; + 1).

In un anno d’oro per il tennis italiano, sia sul piano tecnico che organizzativo, mancava la canonica ciliegina sulla torta. Eccola: l’incantevole cittadina di Courmayeur ospiterà un torneo WTA 250, con in palio un montepremi di 235.238 dollari. Si tratta di una novità quasi assoluta, poiché l’Italia, come detto, è un Paese tradizionalmente legato alla terra battuta.

Per Courmayeur sarà una straordinaria occasione di visibilità in virtù di una copertura televisiva senza precedenti: tutte le partite del main draw saranno trasmesse integralmente in 160 Paesi, senza contare il notevole impatto economico del torneo sulla città e su tutta la Valle d’Aosta, ancora più prezioso visto il periodo dell’anno, prologo ideale alla stagione invernale.

Come ogni torneo di alto livello, non mancheranno iniziative collaterali.

È già confermata Allenarsi per il Futuro, progetto contro la disoccupazione giovanile sviluppato da Randstad (in collaborazione con Bosch Italia) su tutto il territorio italiano. L’obiettivo è guidare i giovani verso il loro futuro offrendo percorsi di competenze trasversali, orientamento e opportunità di alternanza scuola-lavoro, attraverso il metodo dello sport: passione, impegno, responsabilità e soprattutto «Allenamento».

Durante il WTA 250 di Courmayeur, il progetto Allenarsi per il Futuro collaborerà attraverso attività di orientamento e alternanza scuola-lavoro con gli istituti del territorio.

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


nove − = 3