Le due Emily: una notte di poesia

0

Brontë e Dickinson a confronto nel nuovo saggio di Mattia Morretta

 

La separazione per incontrarsi nel profondo. La sfida della differenza contro l’omologazione. La coscienza unica e irripetibile. La libertà morale. La tutela dell’intimità. La solitudine temuta e bramata. La vita vista dall’angolo immaginario dell’arte e della poesia. Il rapporto con la natura e il regno animale. Il pensiero religioso e lo spirito nel cosmo. La condizione della donna e il suo ruolo nella cultura…

Cosa c’insegnano, nella loro “inattuale modernità”, le due poetesse più audaci e visionarie del XIX secolo?

Scopriamolo assieme a Mattia Morretta, psichiatra e sessuologo, che lo scorso maggio ha pubblicato “Tra di noi l’oceano. Modernità di Emily Brontë ed Emily Dickinson” (Viator). Venerdì 9 luglio 2021, alle ore 21:00, ne discuterà con Daniela Tuscano, insegnante e collaboratrice di “Dol’s”, presso la Corte dei Miracoli  (via Mortara 4, 20144 Milano, ingresso libero con tessera).

L’occasione giusta per riflettere, in modo inedito e sorprendente, sulla parabola umano-letteraria delle autrici, ricostruirne le affinità elettive in una sorta di telepatia artistica. Oltre l’oceano, l’universalità della poesia.

prima-pagina

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


5 + = otto