Possiamo tenerlo con noi?

0

Sono più di 1,4 milioni le mamme vittime di *violenza* domestica e, accanto a loro, ci sono i bambini e le bambine (dal 2009 al 2014 circa 427 mila), silenziosi testimoni di soprusi e maltrattamenti, ovvero atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica agiti da uomini (mariti, compagni, partner) nei confronti delle loro madri.

Maria Grazia Anatra e Donatella Caione ( Matilde Editrice) hanno creduto subito all’idea di un libro sulla violenza sommersa  rivolto ai più piccoli  ”Possiamo tenerlo con noi”
Diversi i soggetti a vario titolo hanno sostenuto l’iniziativa oltre al patrocinio di D.i.Re .
E’ stato realizzato grazie anche alla consulenza psico-pedagogica di Silvia Mammini, operatrice psicologa del Centro Antiviolenza di Lucca
Esiste così poco, meglio dire niente su questa tematica all’interno della panoramica editoriale italiana per ragazzi! Un silenzio assordante.

Di tutto ciò si parla poco, e tanto meno della violenza sommersa, che pure è una realtà che ben conoscono le operatrici dei Centri Anti Violenza infatti questo libro è nato dall’incontro dell’autrice con l’associazione Luna che gestisce il Cav di Lucca.

Le operatrici dei Cav operano per aiutare bambine e bambini a superare i danni da essi subiti, nello sviluppo fisico e cognitivo, sul comportamento, sulla capacità di socializzazione.

Il desiderio di Maria Grazia Anatra è stato di scrivere un racconto che possa essere utilizzato per aiutare le giovani vittime, come Marta e Guido, protagonisti del libro, che stanno perdendo la spensieratezza dell’infanzia, dovendo crescere nell’incubo quotidiano di un padre che esercita violenza sulla mamma. Ma, quando la mamma si decide a chiedere aiuto per se stessa e per loro, fratello e sorella trovano, in quello che Guido ha chiamato *Il posto dei gatti*, serenità, amicizia, condivisione.
Ed è qui che, mentre la mamma trova il coraggio per ricominciare, loro ritrovano la serenità.

Il testo, patrocinato da soggetti istiuzionali e non, si presta ad essere utilizzato come strumento di lavoro e di riflessione sia all’interno dei Centri Anti Violenza che all’interno dei gruppi classe.

Il tenero racconto di Maria Grazia Anatra è accompagnato dalle delicate illustrazioni di Serena Mabilia.

*Possiamo tenerlo con noi?* può essere acquistato sul sito di Matilda
Editrice
https://www.matildaeditrice.it/libri/possiamo-tenerlo-con-noi
e in tutte le librerie.

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


+ otto = 11