Donne dentro

0

Detenute, agenti e volontarie parlano alla giornalista Monica Lanfranco, che restituisce all’esterno preziosi frammenti di società femminile altrimenti sconosciuta.

donne dentroDonne dentro – detenute e agenti di polizia penitenziaria raccontano è un viaggio all’interno di sette carceri italiane (Genova, Milano, Pozzuoli, Roma, Sollicciano, Venezia e Verona) alla ricerca di voci delle donne che vivono e lavorano all’interno di esse: detenute, agenti, volontarie hanno raccontato la vita quotidiana, il lavoro, l’amore, la solitudine, il futuro partendo da una realtà così difficile e dolorosa come quella del carcere.

Ne è nato un libro che, per la prima volta in Italia, racconta senza interferenze le parole, i progetti, il cambiamento di queste attrici della scena del carcere, forse l’istituzione più rimossa dalla nostra cultura.

Lidia Menapace, saggista, scrittrice e politica, nella postfazione al libro “Donne dentro. Detenute e agenti di polizia giudiziaria raccontano” di Monica Lanfranco, scrive: “Questo libro non è solo una testimonianza, ma anche un contributo di materiali politici di prim’ordine, per costruire altri orizzonti e altre prospettive di vita associata”. Qui stralci dal testo https://www.facebook.com/Donne-dentrodetenute-e-agenti-di-…/

Il libro sarà presentato l’11 novembre alle ore 16.00 al Pisa Book Festival http://www.pisabookfestival.com/programma/

Monica Lanfranco, genovese; laureata in filosofia è giornalista e formatrice sui temi della differenza di genere e sul conflitto. Ha fondato nel 1994 il trimestrale di cultura di genere MAREA. Ha collaborato con Radio Rai International, Carta, Liberazione, Arcoiris Tv, Linus. Ha un blog sul Fatto quotidiano. Ha insegnato Teoria e Tecnica dei nuovi media all’Università di Parma. Cura e conduce corsi di formazione per gruppi di donne strutturati (politici, sindacali, scolastici) sulla storia del movimento delle donne, sulla comunicazione di genere, e sulla risoluzione nonviolenta dei conflitti. Il suo primo libro è stato nel 1990 Parole per giovani donne – 18 femministe parlano alle ragazze d’oggi (Solfanelli). Nel 2003 esce Donne disarmanti – storie e testimonianze su nonviolenza e femminismi(Intramoenia). Nel 2005 esce Senza Velo – donne nell’Islam contro l’integralismo (Intramoenia). Nel 2007 ha prodotto il film sulla vita e l’esperienza politica della senatrice Lidia Menapace dal titolo Ci dichiariamo nipoti politici. Nel 2009 è uscito Letteralmente femminista – perché è ancora necessario il movimento delle donne (Punto Rosso). Nel 2013 è uscito Uomini che odiano amano le donne- virilità, sesso, violenza: la parola ai maschi (Marea Edizioni) dal quale è stata tratta la piece teatrale, primo caso di teatro sociale per uomini Manutenzioni – Uomini a nudo https://manutenzionilapiece.wordpress.com Ha collaborato con Radio Rai International, Carta, Liberazione, Arcoiris Tv, Linus. Ha un blog sul Fatto quotidiano. Ha insegnato Teoria e Tecnica dei nuovi media all’Università di Parma. Cura e conduce corsi di formazione per gruppi di donne strutturati (politici, sindacali, scolastici) sulla storia del movimento delle donne, sulla comunicazione di genere, e sulla risoluzione nonviolenta dei conflitti. Il suo primo libro è stato nel 1990 Parole per giovani donne – 18 femministe parlano alle ragazze d’oggi (Solfanelli). Nel 2003 esce Donne disarmanti – storie e testimonianze su nonviolenza e femminismi(Intramoenia). Nel 2005 esce Senza Velo – donne nell’Islam contro l’integralismo (Intramoenia). Nel 2007 ha prodotto il film sulla vita e l’esperienza politica della senatrice Lidia Menapace dal titolo Ci dichiariamo nipoti politici. Nel 2009 è uscito Letteralmente femminista – perché è ancora necessario il movimento delle donne (Punto Rosso). Nel 2013 è uscito Uomini che odiano amano le donne- virilità, sesso, violenza: la parola ai maschi (Marea Edizioni) dal quale è stata tratta la piece teatrale, primo caso di teatro sociale per uomini Manutenzioni – Uomini a nudo https://manutenzionilapiece.wordpress.com I suoi siti sono www.monicalanfranco.it ; www.altradimora.it ; www.mareaonline.it www.radiodelledonne.org https://manutenzionilapiece.wordpress.com

Articoli correlati:

  1. Perché ringraziarla – Marea
CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


cinque + = 10