L’INCLUSIONE FINANZIARIA, STRUMENTO CONTRO LE DISUGUAGLIANZE

0

 

Unitelma – Sapienza di Roma e GammaDonna lanciano un’indagine per analizzare il grado di inclusione finanziaria (e non solo) delle imprenditrici italiane.

L’importanza dell’educazione finanziaria a livello internazionale è ampiamente riconosciuta. Tuttavia le donne – che generalmente mostrano una maggiore propensione al risparmio e compiono scelte di investimento più prudenti – risultano meno preparate degli uomini sugli argomenti finanziari. Una disparità molto forte in Italia, che registra un livello di cultura sul tema tra i più bassi rispetto alle maggiori economie del mondo.

L’Università Unitelma Sapienza di Roma promuove, in collaborazione con GammaDonna, un’indagine per analizzare due dimensioni legate all’imprenditoria femminile nel nostro Paese: il livello di inclusione finanziaria delle imprenditrici italiane, appunto, e il loro grado di soddisfazione complessiva.

I dati raccolti verranno pubblicati in un volume e saranno presentati in occasione del prossimo GammaForum che si terrà il 15 novembre 2018, al Sole 24Ore.

Per partecipare all’indagine clicca su questo link entro il 31 maggio [tempo richiesto per la compilazione: 4 minuti].

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


otto + = 13