Tutti​ ​matti​ ​per​ ​il​ ​riso

0

“Tutti​ ​matti​ ​per​ ​il​ ​riso”​ ​il​ ​7​ ​e​ ​8​ ​ottobre​ ​con​ ​il​ ​progetto​ ​Itaca​ ​Onlus

di​ ​Gianna​ ​Melis 

Filippo​ ​La​ ​Mantia​,​ ​Oste​ ​e​ ​Cuoco​ ​dell’omonimo​ ​ristorante​ ​in​ ​piazza​ ​Risorgimento​ ​a​ ​Milano,  è​ ​il​ ​testimonial​ ​dell’iniziativa​ ​nazionale​ ​di​​ ​Fondazione​ ​Progetto​ ​Itaca​ ​Onlus​ ​“Tutti  matti​ ​per​ ​il​ ​riso”​,​ ​organizzata​ ​per​ ​la​ ​Giornata​ ​Mondiale​ ​della​ ​Salute​ ​Mentale​ ​indetta dall’OMS​ ​(Organizzazione​ ​Mondiale​ ​della​ ​Sanità).

itacaSabato​ ​7​ ​Ottobre​ ​e​ ​domenica​ ​8​,​ ​i​ ​volontari​ ​di​ ​Progetto​ ​Itaca​ ​saranno​ ​presenti​ ​nelle piazze​ ​di​ ​17​ ​città​ ​italiane​ ​(Torino,​ ​Milano,​ ​Bologna,​ ​Firenze,​ ​Roma,​ ​Napoli,​ ​Palermo, Genova,​ ​Padova,​ ​Lecce,​ ​Catanzaro,​ ​Parma,​ ​Perugia,​ ​Verona,​ ​Como,​ ​Asti​ ​e​ ​Lamezia​ ​Terme)  per​ ​offrire,​ ​in​ ​cambio​ ​di​ ​una​ ​piccola​ ​donazione,​ ​​ ​una​ ​confezione​ ​personalizzata​ ​di​ ​riso​ ​da​ ​1 kg,​ ​con​ ​all’interno​ ​una​ ​ricetta​ ​speciale​ ​dell’arancina​ ​siciliana​ ​del​ ​cuoco​ ​La​ ​Mantia.​ ​“Pochi  sanno​ ​che​ ​il​ ​riso​ ​ha​ ​un‘origine​ ​siciliana​ ​e​ ​quindi​ ​sono​ ​doppiamente​ ​orgoglioso​ ​che​ ​sia​ ​il simbolo​ ​di​ ​un’iniziativa​ ​così​ ​importante​ ​come​ ​quella​ ​promossa​ ​da​ ​Progetto​ ​Itaca”.​ ​dice  Filippo​ ​La​ ​Mantia.

L’obiettivo​ ​di​ ​Fondazione​ ​Progetto​ ​Itaca​ ​è​ ​portare​ ​nelle​ ​piazze​ ​italiane​ ​i​ ​temi​ ​legati​ ​alla  Salute​ ​Mentale,​ ​generalmente​ ​di​ ​esclusivo​ ​interesse​ ​degli​ ​addetti​ ​ai​ ​lavori.​ ​Questa  iniziativa​ ​è​ ​un​ ​messaggio​ ​contro​ ​l’emarginazione​ ​che​ ​ancora​ ​subiscono​ ​le​ ​persone​ ​con disturbi​ ​psichici​ ​e​ ​le​ ​loro​ ​famiglie,​ ​per​ ​antichi​ ​pregiudizi​ ​e​ ​per​ ​l’errata​ ​convinzione​ ​di​ ​molti  che​ ​siano​ ​patologie​ ​non​ ​curabili.​ ​In​ ​Italia​ ​le​ ​malattie​ ​psichiatriche​ ​colpiscono​ ​1,8​ ​milioni​ ​di  persone,​ ​questi​ ​malati​ ​sono​ ​spesso​ ​soli,​ ​fragili​ ​perché​ ​quando​ ​la​ ​mente​ ​si​ ​ammala​ ​si​ ​perde tutto:​ ​amori,​ ​amici,​ ​lavoro.​ ​La​ ​persona​ ​con​ ​una​ ​patologia​ ​psichica​ ​si​ ​isola​ ​o​ ​viene​ ​esclusa  dagli​ ​altri,​ ​e​ ​anche​ ​dopo​ ​la​ ​guarigione il​ ​ritorno​ ​alla​ ​normalità​ ​è​ ​molto​ ​difficile.​ ​La​ ​cura passa​ ​attraverso​ ​interventi​ ​medici,​ ​ma​ ​non​ ​solo,​ ​ai​ ​farmaci​ ​è​ ​necessario​ ​affiancare​ ​incontri  e​ ​attività​ ​per​ ​”tornare​ ​a​ ​essere​ ​cittadini​ ​come​ ​gli​ ​altri”.​ ​Sostegni​ ​che​ ​aiutino​ ​a​ ​guarire,​ ​ma  anche​ ​a​ ​ricostruire​ ​l’identità​ ​perduta,​ ​l’integrazione​ ​e​ ​potenzino​ ​le​ ​capacità​ ​e​ ​le​ ​attitudini​ ​di  ognuno.

tutti-mattiCon​ ​i​ ​fondi​ ​raccolti​ ​durante​ ​la​ ​due​ ​giorni​ ​di​ ​“Matti​ ​per​ ​il​ ​riso”,​ ​la​ ​Fondazione​ ​Progetto​ ​Itaca  potrà​ ​sostenere​ ​le​ ​attività​ ​locali​ ​e​ ​proseguire​ ​l’aiuto​ ​gratuito​ ​e​ ​concreto​ ​a​ ​chi​ ​soffre​ ​per disabilità​ ​mentali​ ​e​ ​alle​ ​loro​ ​famiglie.​ ​“Siamo​ ​felici​ ​di​ ​presentare​ ​la​ ​terza​ ​edizione​ ​di​ ​“Tutti  matti​ ​per​ ​il​ ​riso”,​ ​e​ ​di​ ​essere​ ​in​ ​grado​ ​di​ ​essere​ ​presenti​ ​in​ ​più​ ​di​ ​50​ ​piazze​ ​in​ ​Italia”.  spiega​ ​Ughetta​ ​Radice​ ​Fossati,​ ​Segretario​ ​Generale​ ​di​ ​Fondazione​ ​Progetto​ ​Itaca​ ​Onlus.  “Con​ ​questa​ ​iniziativa​ ​speriamo​ ​di​ ​raccogliere​ ​i​ ​fondi​ ​necessari​ ​per​ ​aprire​ ​nuove​ ​sedi​ ​in  Italia,​ ​rispondendo​ ​così​ ​a​ ​un​ ​grande​ ​bisogno.​ ​Per​ ​questo​ ​chiedo​ ​l’aiuto​ ​e​ ​la​ ​generosità.

 

 

 

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


6 − = zero