Grisignano in fiera con il lavoro delle donne

0

L’Antica Fiera del Soco 2017 che si sta svolgendo a Grisignano di Zocco in provincia di Vicenza sta ospitando dal 7 al 30 settembre la mostra Donne e lavoro di Toponomastica femminile presso la scuola primaria di via Pavese.

di Nadia Cario

L’Antica Fiera del Soco 2017 che si sta svolgendo a Grisignano di Zocco in provincia di Vicenza sta ospitando dal 7 al 30 settembre la mostra Donne e lavoro di Toponomastica femminile presso la scuola primaria di via Pavese.

fiera4Martedì 12 alla presenza delle autorità si è svolta l’inaugurazione che ha visto la presenza del Sindaco Renzo Lotto al taglio del nastro che ha poi parlato di come il lavoro sia un fattore di identità e di come esso nobiliti l’uomo e la donna, e di come questa mostra vada ad approfondire il lavoro delle donne in un modo per niente scontato.
Cristina Ruzzante, l’Assessora alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, spiega di come ha scelto l’Aula Magna della scuola per l’allestimento della mostra in quanto luogo dove si fa cultura. Richiama l’adesione della fiera, condivisa anche da Toponomastica femminile, alla campagna Posto occupato e di come sia necessario liberarsi da stereotipi che spesso sono gabbie costruite dalle stesse donne.
Vorrei che passasse il messaggio che nessuno ci può mettere la gabbia, dice, mostrando due splendide foto, la prima che ritrae una finestra con una grossa grata che dà sull’Egeo in cui si vede l’oltre senza poterlo raggiungere e la seconda la vista dello stesso mare libero dalla grata.

fiera3Chiara Cattani, la Presidente del Comitato Interprofessionale Pari Opportunità di Padova, portando inoltre il saluto della Commissione regionale per le pari opportunità donna uomo, ha parlato di come sia necessario considerare le professioniste al pari delle imprenditrici per dare loro maggiori opportunità anche di accesso ai bandi. Maurizio Facco, Presidente Mandamento di Vicenza di Confartigianato e proponente della mostra all’ente Antica Fiera del Soco guidato da Marco Casarotto, snocciola alcuni numeri con riferimento alle presenze femminili nel Mandamento, organismo composto da 7 persone di cui zero donne, mentre nel Consiglio su 73 componenti ci sono 3 donne. Dare riconoscimento dell’operato e del valore femminile è un primo passo per avere più donne nei luoghi decisionali. Subito dopo, nella cornice della mostra, viene presentato il libro Le mille, curato da Ester Rizzo, che attraverso i primati raggiunti dalle donne ripercorre conquiste e ostacoli.

 

fiera-grisignanoA fine presentazione prendiamo il trenino messo a disposizione dell’ente Antica Fiera che ci trasporta al Padiglione Festival Colli da scoprire per l’aperitivo durante il quale sono stati presentati esempi di imprenditoria femminile di successo. Una impeccabile organizzazione che unisce tradizione, territorio, agricoltura, imprenditoria, arte, cultura che quest’anno ha dato spazio e voce alla presenza e competenza femminile nel lavoro.

CONDIVIDI

Profilo Autore

Dols

Dols è sempre stato uno spazio per dialogare tra donne, ultimamente anche tra uomini e donne. Infatti da qualche anno alla voce delle collaboratrici si è unita anche quella degli omologhi maschi e ciò è servito e non rinchiudere le nostre conoscenze in un recinto chiuso. Quindi sotto la voce dols (la redazione di dols) troverete anche la mano e la voce degli uomini che collaborando con noi ci aiuterà a non essere autoreferenziali e ad aprire la nostra conoscenza di un mondo che è sempre più www, cioè women wide windows. I nomi delle collaboratrici e collaboratori non facenti parte della redazione sono evidenziati a fianco del titolo dell’articolo, così come il nome di colei e colui che ci ha inviato la segnalazione. La Redazione

Lascia un commento


3 + otto =