Le Donne e il corpo sognato

0

Aria di vacanza. Di mare. Di costumi da bagno. Volevo comprarmi un costume.

Nei negozi costumi bellissimi però poco o niente per una cinquantenne come me.

di Francesca Pontani

Osservando donne in fila ai camerini, anche molto più giovani di me non riuscivo a capacitarmi tra i loro fisici e i bikini in mano.
Sono sincera fino infondo: da ragazza ho avuto un fisico invidiabile: magro e sportivo, muscoloso, non anoressico .
Ma fino a poco tempo fa facevo fatica ogni mattina a guardarmi allo specchio. Non voglio annoiarvi sulle mie emozioni e su cosa vedessi di tremendo ma ogni donna della mia stessa età sa cosa intendo.
Cercare nello specchio le gambe lunghe di un tempo, i fianchi e quel seno bello dritto .. insomma una tragedia ogni volta.
…Sdraiata a infilarmi jeans improponibili o magliette taglia S in cui i rotoli di ciccia esplodevano contenti ..
Poi la svolta. Ho comprato una bella taglia 44 comoda, quasi una 46. È la gonna cadeva sui fianchi tondeggianti benissimo, la maglia risaltava il mio fisico “lussureggiante”, i miei seni belli tondi!
Ecco. Finalmente ho capito che tra il fisico desiderato, anelato, sognato ed il proprio reale c’è una bellissima parola che si chiama ” consapevolezza”.
Consapevolezza che il tempo ti cambia, ti arrotonda , ti addolcisce, ti curva. La pelle è meno tesa ma magari più morbida, sono spariti i brufoli e comparse le rughette e qualche smagliatura.
Ma sei sempre tu. Il tuo sorriso, le tue risate, il tuo cervello.
Spesso ancora più bello di quando avevi 20!
Imparare ad amarsi. Ad ogni età. Sentirsi belle comunque. Perché ogni età ha la sua bellezza. La sua femminilità. Il suo coraggio.
Il corpo delle donne, così desiderato spesso anche da noi stesse, è il nostro corpo.
Da valorizzare certo ma da portare i giro con quella fierezza come portiamo a spasso la nostra intelligenza, più sagge, più donne perché meno legate agli stereotipi di quando avevamo vent’anni.
Felice così …

P.S: non ho comprato più il costume ma un reggiseno blu cobalto meraviglioso!

CONDIVIDI

Profilo Autore

Caterina Della Torre

Redattrice ed esperta di marketing e PR; proprietaria di www.dols.net di cui è direttore editoriale e general manger nonché di questo nuovo dols.it. Nata a Bari nel 1958, sposata con una una figlia. Linguista, laureata in russo e inglese, passata al marketing ed alla comunicazione. Dopo cinque anni in Armando Testa, dove seguiva i mercati dell’Est Europa per il new business e dopo una breve esperienza in un network interazionale di pubblicità, ha iniziato a lavorare su Internet. Dopo una breve conoscenza di Webgrrls Italy, passa nel 1998 a progettare con tre socie il sito delle donne on line, dedicato a quello che le donne volevano incontrare su Internet e non trovavano ancora. L’esperienza di dol’s le ha permesso di coniugare la sua esperienza di marketing, comunicazione ed anche l’aspetto linguistico (conosce l’inglese, il russo, il tedesco, il francese, lo spagnolo e altre lingue minori :) ). Specializzata in pubbliche relazioni e marketing della comunicazione, si occupa di lavoro (con uno sguardo all’imprenditoria e al diritto del lavoro), solidarietà, formazione (è stata docente di webmarketing per IFOA, Galdus e Talete). Organizzatrice di eventi indirizzati ad un pubblico femminile, da più di 10 anni si occupa di pari opportunità. Redattrice e content manager per dol’s, ha scritto molti degli articoli pubblicati su www.dols.it.

Lascia un commento


− quattro = 1